La logica del profitto

Gli avvenimenti economico-finanziari di questi ultimi giorni meritano una qualche riflessione, sia pur concisa e pacata.

Contrariamente a quanto ne pensano gli apologeti, il sistema capitalistico (o il “mercato”, come usano dire gli entusiasti) non conosce regole, neppure le vuole, è comunque incapace di darsele, non sarebbe capace di farle rispettare, è persino incapace di far osservare quelle poche norme di buona educazione che riesce solo a consigliare. Il mercato conosce e riconosce soltanto la “logica del profitto”, e nulla più. E’ compito delle comunità, locali, nazionali e sovranazionali, a mezzo dei rispettivi legittimi organi di rappresentanza democratica, porre e imporre regole valide ed efficaci per tutti; a maggior ragione, regole e norme per imprenditori, finanzieri, banchieri, assicuratori e “commercianti” in senso lato. Nell’interesse generale della collettività e del bene comune.

Non un ritorno al concetto di “economia pianificata” del vecchio socialismo reale, né a quello delle “partecipazioni statali” o industrie di Stato: lo Stato non deve produrre automobili, elettrodomestici o solventi chimici, ma deve produrre e far osservare le regole per la produzione e per il lavoro, per l’oculato utilizzo delle risorse disponibili, per il comercio e il trasferimento dei beni e per la preservazione dell’ambiente,a vantaggio di tutti e non per l’utile di pochi. Ma neanche la quasi completa e colpevole anarchia che esiste oggi in tutto il pianeta. Perchè non è possibile che pochi e potenti operatori finanziari riescano a mettere in ginocchio l’economia e la stabilità di intere nazioni; o che poche banche nazionali, con lo sciagurato strumento della finanza derivata, mettano a repentaglio la stessa sopravvivenza di non piccole comunità locali e dei loro enti territoriali, quanto meno la loro autonomia e indipendenza.


Annunci

Informazioni su depretore

freeman
Questa voce è stata pubblicata in Politica e società. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...